Archivio per settembre 2007

Toscana!

Con tre settimane di ritardo parlo del week end trascorso dai nostri amici viareggini!La levataccia del venerdì mattina è stata fondamentale, perchè siamo arrivati a Viareggio alle 11.30! Pranzo da Manù e Paolo con, tra le tante pietanze, un meraviglioso primo piatto della tradizione toscana -di cui non ricordo il nome ma voilà la foto- 

Edit: questo meraviglioso e gustosissimo piatto si chiama Panzanella!

hpim0229.JPG 

e poi via con le moto a Pisa! La Piazza dei Miracoli mi ha lasciata senza fiato: l’avevo vista con gli occhi di studentessa di terza superiore che pensava al compagno di classe che le piaceva, piuttosto che alla magnificenza del posto…

  hpim0250.JPG

In sella alle moto e destinazione Lucca; il mio unico ricordo della gita era il suo duomo (e come avrei potuto dimenticarlo, visto che è a dir poco stupendo…)

hpim0261.JPG

La sera di venerdì son stata con Manù a vedere una rappresentazione in cui recitava anche la mitica Reby (sorella comprensiva di lavatrice di Manù). Si parlava di una statua di marmo presente nel cimitero di Viareggio che rappresenta una bimba seduta sui gradini; il grande Riccardo Mazzoni ha fatto delle ricerche sulla statua e sulla famiglia e, tramite testimonianze, racconti e articoli di giornale si è arrivati a svolgere una matassa di domande e pensieri su questa meravigliosa statua (foto tratta dal sito http://riccardomazzoni.splinder.com)

f0864ebdd31c3ab69724151033d529d2.jpg

Sabato al mare fino al pomeriggio e cena a casa perchè Marius è stato poco bene (e mi è spiaciuto non rivedere Ale e incontrare la Lupina e Tytty…)Domenica subito dopo pranzo rientro a Roma con la promessa di rivederci presto qui a Roma (abbiamo già il programmino con le cose da fare…)

Grazie di tutto. Di cuore.
E tutto questo grazie ai nostri mici che ci hanno fatto conoscere…
Bello no?

Annunci

Post copiato, ma ci tenevo

Il post -o meglio uno suo contenuto- l’ho copiato da Mamma Drollina ed ecco il risultato…Su questo sito
http://morph.cs.st-andrews.ac.uk//Transformer/index.html
si inserisce una propria foto ed un magnifico programmino di morphing trasforma la foto in modi diversi…
Eccomi in qualche versione… 

phpfge2my.jpg Botticelliphp0kpxyz.jpg  sud est asiatico

phpt03xf3.jpg Manga

phpwvxdu8.jpg Oriental Style

phpw6obos.jpg Modigliani

Scusa Mamma drollì!


 

Stavolta girerà?

Ci sono un paio di cosette che, se solo si sistemassero nel posto giusto, mi darebbero la certezza che la ruota davvero gira!

Una cosuccia importante per me, una cosetta fru fru e, naturalmente qualche questione di gatti…

Per le questioni dei gatti sono fiduciosa.
Per le altre due voglio essere ottimista…

Per scaramanzia non dico nulla, ma ne riparleremo.

Good luck to me!

occhi di bimba

Trenino da Ostia per Roma: orario critico… MP3 con in sottofondo Giovanni Allevi e la sua musica…
Il mio sguardo distratto incontra una bimba di circa 6 anni che guardava una ragazza di fronte a lei.
Lo sguardo era ammirato, sognatore.  Di bimbetta che (forse) immagina se stessa tra una decina d’anni…
La musica era un perfetto sottofondo per le faccette buffe che la bimba rivolgeva alla ragazza presa dalla fretta, dal ritardo del trenino, dalle fermate, dalla lettura.
Poi però ha posato il suo sguardo sulla bimba.
I loro sorrisi e le loro facce buffe mi hanno accompagnata fino alla stazione Ostiense.
E hanno illuminato la mia giornata…

soffia

ed esprimi il tuo desiderio.
Quello che custodisci nel cuore.
Quello che non osi svelare per paura che voli via…

E se vola via
Afferralo; stringilo nelle mani…

Non lasciare che si allontani troppo da te

stars_by_dianacretu.jpg

la settimana enigmistica

Me l’ha fatta conoscere mio padre…
Lo guardavo rientrare dal lavoro con il suo immancabile borsello e alcuni giorni teneva in mano i vari settimanali acquistati.
Le pagine piccole e bianche de “La Settimana” -come la chiamava lui dopo i tanti anni di vita insieme- saltavano all’occhio tra i giornali patinati e colorati.
La prima lettura era per le rubriche “spigolature“, “lo sapevate che…” e “strano ma vero
Da piccola univo i puntini e mi dilettavo con il “che cosa apparirà“.
Poi ho iniziato con le parole crociate facilitate e quella di copertina.
A mio padre erano riservate quelle senza schema e quelle toste di Bartezzaghi padre e figlio e Gherardi.
Mi sono appassionata sempre di più e facevamo la gara a chi iniziava quelle a schema libero.
E quelle difficilissime senza schema. E, per me, senza speranza di poterle completare tutte.
In genere andava così: io le iniziavo, mi arenavo e lui integrava le voci mancanti.
Quando andavo a riprendere il giornaletto trovavo le sue lettere incastrate fra le mie a formare soluzioni per me difficili da sapere.
Mi aiutava con la sua calligrafia sottile, un po’ incomprensibile.
Quel tratto riconoscibile tra milioni
Come tutto di lui: riconoscibile…
Ho tante copie de “La Settimana” in cui c’è la sua mano ad aiutarmi.

Ecco una delle innumerevoli cose che mi mancano di lui.

io-e-babbo.jpg

ssshhhh!!!!!

Ascoltavi il nulla
Ora ascolta me…
Ascolta le note del tuo cuore
Quelle che ricami sul pentagramma della tua vita

listen_to_your_heart_by_accessq.jpg

E suona la tua vita
Come solo tu sai fare!
Con dolcezza
Pianissimo

Forte

 


settembre: 2007
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Annunci