Parole

Quelle che non mi vengono
Quelle che vorrei trovare.
Per non lasciarti sola.
Per non lasciarvi soli.
Ma a volte non riesco a trovarle:  si nascondono nei posti più remoti della mia mente… E non riesco a farle uscire fuori…

E allora ho gli sguardi. Quelli ci sono. Che spero vi facciano arrivare quello che non riesco a dire con le parole.

Che riescano a non farvi sentire soli. Che riescano a rassicurarvi…

E su quelli puoi/potete contare.

Sempre.

Annunci

11 Responses to “Parole”


  1. 1 mary6921 03 febbraio, 2009 alle 9:41 am

    Yesssssssssssssss!!!!
    You are my sunshine, baby! My only sunshine!!!! 😉
    Welcome back!

  2. 2 newyorker 03 febbraio, 2009 alle 10:42 am

    ciao sunshine, bentornata!!! non sparire di nuovo eh?

  3. 3 valeria-truma-tea-tobia 03 febbraio, 2009 alle 3:13 pm

    Ancora una volta mi tocchi il cuore e me lo scaldi.
    Non servono le parole. Bastano i tuoi sguardi. I tuoi occhi parlano, Lorella, e anche quando non ti ho accanto fisicamente mi sento avvolta dal tuo affetto.

    Non lo dimenticherò mai.

    Ti voglio un mondo di bene!

  4. 4 Irish Coffee 04 febbraio, 2009 alle 12:19 pm

    negli occhi leggi la sincerità
    che spesso le parole nascondono…

  5. 5 Michela 06 febbraio, 2009 alle 12:24 pm

    gli ochhi di Lolò so’ proprio ‘na gran cosa!
    (quando fa gli occhiacci poi…uuuuh, mejo che te scansi)
    ^_____^

  6. 6 cielolibero 12 febbraio, 2009 alle 4:19 pm

    Lorellina, basta sapere che ci sei, qui aspettiamo.
    🙂

  7. 7 fabioletterario 13 febbraio, 2009 alle 9:11 pm

    Ma uffa!
    Almeno una parolina. Un hey, ci sono! Un: sono qui…
    Una sola…
    😦

  8. 8 Daniele Barbarotto 17 febbraio, 2009 alle 3:46 pm

    Le parole vanno dette. I silenzi, se protratti per troppo tempo, causano imbarazzi. Ma le parole vanno soppesate, scelte con cura e con amore. Parlare a vanvera è più dannoso di un lumghissimo silenzio. Vedo che i tuoi amici reclamano a gran voce le tue parole, allora vuol dire che quando parli, ti esprimi con saggezza e simpatia. Di’ una parolina in più, e saremo tutti più contenti. Ciao

  9. 9 Diemme 05 marzo, 2009 alle 9:04 pm

    Che confusione 🙂 ! Leggevo giusto ieri su un bellissimo post di parole al posto degli sguardi, e qui ora di sguardi al posto delle parole…

    Sguardi e parole, come sarebbe bello averli tutti insieme, giustamente dosati, mixati, sguardi come carezze, sguardi come parole, parole come carezze e sguardi… in realtà i modi di esprimersi sono tanti, e tutti assolutamente validi: ognuno ha il suo, quello che vuole, o più semplicemente quello che può.

    Io vivo due mondi, oltre a quello di routine: quello del volontariato, fatto spesso di sguardi senza parole, o perché l’altro è straniero o perché ha qualche impedimento alla comunicazione (a volte entrambe le cose… ), e uno è questo di internet, fatto di parole senza sguardi.

    Vago da uno all’altro, non percependo grosse differenze: l’unica vera differenza è tra il voler dire oppure no, voler creare un ponte con l’altro, oppure no.

    IIl come, potrebbe essere un mero dettaglio.

  10. 10 Lorella Tapparella 06 marzo, 2009 alle 9:27 am

    Tante cose sono accadute da questo messaggio scritto ai primi di febbraio. Troppe cose.
    E gli sguardi c’erano.
    C’erano e ci saranno sempre.
    A volte gli sguardi possono quando, per un motivo o per l’altro, le parole non possono.

    Grazie per le vostre parole. Mi fate capire che ci tenete come io, nonostante tutte le distanze, tengo a voi.

    @Valeria ora come sempre ci sono.. lo sai vero?
    @NYer son qui, a VRM proprio vicina vicina a te!
    @mamma drollina ci vediamo il 21 marzo… giorno di primavera, proprio come il tuo meraviglioso vestitino di carnevale
    @irish vero.. verissimo quello che dici. Anche se magari le parole non nascondono la sincerità, forse semplicemente non sanno esprimerla.
    @cielo un abbraccio, grazie.
    @accazu i tuoi occhi sono una meraviglia della natura… E i miei occhi arrabbiati? Pericolosi… Decisamente pericolosi.
    @fabie’ you’ve got mail
    @daniele vero anche quello che dici tu: meglio stare in silenzio che dire cose a vanvera…
    @diemme la penso come te: non importa come si riesca a comunicare. L’importante è farlo. L’importante è che arrivi.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




febbraio: 2009
L M M G V S D
« Ott   Mar »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728  
Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: