Archive for the 'da me' Category

Il mio piccolino di casa… ovvero il mio nuovo MAC!

Ogni giorno ci sono nuove scoperte per chi, come me, ne è rimasto folgorato solo da poco.
Novità continue, incessanti, e sempre coinvolgenti.

Proprio come quella fatta appena due minuti fa… Da quando l’ho comprato diventavo matta a ritrovare le varie finestre aperte e poi chiuse qui e là… Poi, mentre scrivevo ho notato dei pulsantini posti ai lati del mouse… Ne ho premuto uno e non è successo nulla… Li ho premuti insieme e… MaGGìa… Davanti ai miei occhi sono apparse miracolosamente tutte le pagine aperte.

Mi sembrava strano che non ci fossero possibilità di visualizzarle e recuperarle…

Eh… son soddisfazioni queste scoperte… Mi sento come un pioniere!

 

Il Piccolino di casa!

Annunci

Io ci sarò!

Sabato 8 Novembre ci sarà la manifestazione nazionale contro le pellicce.
Non servirà a niente, ma ho voglia di sentire e farmi sentire.
Ho voglia di condividere questo momento con chi la pensa come me.
Ho voglia di credere che cambiare si può.
Che cambiare si DEVE.
Voglio potermi commuovere a vedere tanta gente che la pensa come la penso io.
Voglio poter vedere persone con i loro cani che urlano e gridano cercando di dar voce a chi voce non ha.

50

Hai festeggiato i tuoi primi 50 anni giusto qualche giorno fa.
Alla fine di questo agosto caldo ma non troppo, umido ma non soffocante.
Un traguardo importante i primi 50 anni. Una mèta, un punto di arrivo. O, forse, un inizio.
Avrai fatto un bilancio personale? Avrai visto passare questi anni intensi davanti ai tuoi occhi?
Io ti ho pensato sai. Da ragazzina mi ero ripromessa che avrei fatto di tutto per passare con te almeno uno dei tuoi compleanni. E nella mia mente ci credevo che un giorno potesse capitare davvero.
Ora anche per me è arrivata l’età della consapevolezza e mi rendo conto che non potremo mai incontrarci. E non sai quanto mi dispiaccio di questa cosa.
Avrei tante cose da dirti, tante cose per cui ringraziarti.
Perchè se sono quella che sono ora è, in parte, anche grazie a te.

Ti vivevo come meglio potevo. Con la distanza che era pesante come macigni.
Ma che permetteva di illudermi che tu c’eri e mi guidavi nelle scelte e nelle direzioni della mia vita.
Le tue parole erano bibbia per me. Erano sempre e comunque Verità.

La passione degli animali la devo a te, principalmente. A te e a nessun altro, sai…

Non so dove tu sia ora.
Non ho avuto buone notizie di te ultimamente.
Non so se sei tornato a casa tua o se sei ancora in giro per il mondo.

Non saprai mai di me. E me ne dispiace.

E non saprai mai che il giorno del tuo compleanno una donna lontana da te ti ha pensato e ti ha augurato il meglio.

Happy Birthday, Michael…
Thanks for being there.

swich off

Per qualche giorno ho bisogno di spegnere tutto.
Spegnere per non pensare, per non ricordare, per cancellare.
E per dimenticare.
E per affrontare la realtà, che quando arriverà mi esploderà dentro come un’atomica.
Lasciandomi devastata e vuota e con un senso di inutilità.

Ma ora è tempo di pensare in allegria.

Venerdì è dietro l’angolo. E ora come ora il suo abbraccio amico, il suo sguardo amico, i suoi occhi amici e le sue parole e le sue risate sono tutto ciò di cui ho bisogno adesso.

Con caffé corretto e quartiere Coccode’.

Solo per noi…

Buongiorno! Aggiornato!

Vorrei tanto rendervi partecipi del mio risveglio quotidiano…
Vorrei riuscire a farvi ascoltare musica deliziosa che sento ogni mattina.
Un’orchestra di uccellini invisibili alla vista ma così presenti all’udito. In un coro uniforme di canti sublimi e intonati. Con arzigogolii, ricci, acuti, scivoli e ritmi sonori a dir poco perfetti.
Una sinfonia acustica e matematicamente perfetta.
Discorsi incomprensibili ma ricchi di significato e di gioia.
Un’orchestra personale quotidiana…Buona giornata…
Oggi è venerdì…

Come promesso ecco a voi l’audio -e il video- di quello che ogni giorno mi incanta.
(scusate la qualità, ma il video è girato con un cellulare)

Buon lunedì a tutti!

non ho memoria!!!

Ho avuto questa amara certezza…L’altro ieri pomeriggio sul treno verso Ostia finivo il mio romanzo; quindi al mio arrivo a casa, dopo aver cenato ma subito prima di andare a dormire la missione era quella di trovare un altro romanzo… E ai miei occhi appare lui… Un bel tomo con la copertina iridescente… Un bel vestito messo forse ad invogliami alla lettura.
E’ un thriller di quelli che piacciono a me, con tanto di serial killer serio e brutale.

Ieri mattina arrivata sul treno inizio il nuovo romanzo spogliato del suo vestito…

La trama è interessante ma come dire… c’è qualcosa che non mi torna; una specie di déjà vu… La firma che il serial killer utilizza per far ritrovare i corpi ha qualcosa di conosciuto… Non ci penso più di tanto, ma quando nel libro appare IL serial killer sotto le spoglie di uno che aveva vanificato un tentativo di rapina in una banca… Allora no! Questa storia l’ho già letta… E quando sono andata avanti a leggere pagine a caso… e poi ho letto la fine il dubbio si è sciolto come un cono gelato al sole della mia amata Sardegna… Si è risolto il mistero (e anche quello del serial killer)…

 

 

Non avevo riconosciuto il vestito sbrilluccicoso del libro che tanto mi aveva già ammaliato mesi fa.Starò invecchiando????

 

 

riscoperta…

Ora, arrivando al lavoro con i mezzi pubblici, ho tempo per leggere. Mi mancava tantissimo… La sensazione del tocco delle pagine, la consistenza della carta, il carattere della scrittura, il mio segnalibro con gatti sparsi, il riuscire a concentrarsi ed entrare letteralmente dentro al libro e alla sua storia nonostante le persone e le loro chiacchiere. E nonostante la musica proveniente dagli mp3 che, pur se ben inculcati nelle orecchie di chi li possiede, diffondono musica anche ai vicini.
Il dare un volto e un’essenza ai personaggi… E vivere con loro l’evolversi della storia…
Tutto questo mi mancava. L’ho finalmente ritrovato. Ed è stato come ritrovare un sapore dimenticato, un’emozione messa da parte che all’improvviso si manifesta…
Anche queste emozioni di lettura, oltre a tante altre cose, le devo al nuovo lavoro. 

….
.
!
7


ottobre: 2018
L M M G V S D
« Apr    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Annunci